24 aprile 2007


Il 20 Aprile si è concluso il concorso "Creatività in fiore" di Decolucy.
La giuria ha proclamato vincitori:
1) Anigra (progetto numero 3 pittura su porcellana)
2) Lorelay ( progetto numero 2 decoupage su maschera)
3) Palma (progetto numero 1 pasta al mais)
Il pubblico ha proclamato vincitrice:
1) Stefy (progetto 1)
2) Stefy (progetto 2)
3) Stefy (progetto3)
Stefy ha deciso di cedere due premi alle due concorrenti successive
1) Stefy 1 (decoupage)
2) Mina 1 (decoupage)
3) Meg 1 (decoupage)
Ringrazio pubblicamente Lucia per aver indetto il concorso e coloro che hanno apprezzato i miei lavori regalandomi il voto, ma principalmente ringrazio Stefy per essersi privata dei premi vinti e per la sua bonta' d'animo.
Il mio lavoro "Portabottiglia" denominato Meg1 si è classificato 3° con 450 voti ed ha vinto prodotti da decopage del valore di 20 euro.
Su www.decolucy.com le foto dei lavori che hanno vinto il concorso.
Complimenti a tutti i partecipanti.

31 marzo 2007

Visita il mio nuovo blog con tanti consigli sulle tecniche.

CAMOTTATURA
Dal greco Kamòs che vuol dire bloccare, fermare. Soprattutto nei paesi mediterranei, tra il XIII e il XVI sec., era consuetudine ricoprire le tavole con strisce di tela sottile, in genere lino o canapa, per salvaguardare il più possibile la preparazione gessosa dai movimenti naturali del legno e prevenire eventuali spaccature. L'usanza di incollare la tela sulle tavole risale a tempi molto antichi. Si è potuto accertare infatti che già in epoca ellenistica e tard-romana in alcuni ritratti ritrovati in Egitto (ritratti del Fayum) vi sono tele applicate sulle tavole e spesso, sopra di esse, preparazioni a gesso e colla su cui dipingere. La tradizione classica si trasmette quindi all'alto Medioevo.Sul supporto ligneo su cui era applicata la tela, veniva fatta l'imprimitura con colla animale e il tessuto veniva spianato con le mani dal centro verso i lati, in modo da eliminare ogni protuberanza o piega esistente e ottenere una perfetta adesione alla tavola.
MATERIALI UTILIZZATI
  • LEGNO GREZZO (MASSELLO, MULTISTRATO, LAMELLARE)
  • TELA PATTINA o altra tela sottile
  • GESSO DI BOLOGNA
  • COLLA DI PESCE
Si prepara la colla di pesce in rapporto 1 a 10 a bagnomaria, se ne prende una piccola quantità e si diluisce al 50% con acqua per fare l'imprimitura su tutto il supporto ligneo. Nella colla di pesce rimanente (quella con diluizione 1 a 10) si setaccia il gesso di Bologna fino ad ottenere un composto della stessa consistenza di quello usato per l'icona. Si applica il gesso e colla dall'interno verso l'esterno, partendo dal centro, spingendo bene per far aderire la tela al supporto senza creare pieghe o bolle d'aria. Spingere bene anche su i bordi e fermare la tela con delle sellerine (chiodini da tappezzeria), lungo i contorni.
Lasciare asciugare e togliere la tela in eccesso, con delle forbici.
Su questa preparazione si può dipingere con la tempera grassa, magra, mista, ma anche con olio e acrilico.

16 febbraio 2007


PORTABOTTIGLIA

Questa è una mia invenzione ed è avvenuta per caso quando mi sono trovata tra le mani un "bel" pezzo di corteccia che mi ha subito ricordato un portabottiglia visto in un negozio e realizzato con un coppo o tegola. Mi sono subito messa al lavoro...

MATERIALE
corteccia di un tronco d'albero
gesso acrilico
sabbia
pietre di fiume
acrilico color avorio
immagini per decoupage
acqua e vinavil
vernice acrilica sudwest
cordoncino
ESECUZIONE
Dopo aver tagliato la corteccia a misura della bottiglia ho pulito l'interno dalla terra ed ho carteggiato. Ho preparato un impasto di gesso acrilico e sabbia ed ho rivestito la corteccia con più mani intervallate da una completa essiccazione, anche di giorni, avendo cura di creare l'effetto buccia nell'ultima mano.
Alla base ho applicato alcune piccole pietre di fiume, come decorazione e per sostegno della bottiglia. Infine ho passato l'acrilico avorio ed ho proseguito a decoupage come di consueto.
Ho rifinito il portabottiglia con cordoncino.
Meg

ACQUASANTIERA


Angelo in pastiglia - Doratura e craquele

Tegole e coppi

TEGOLE DIPINTE